SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
LUNEDÌ, MERCOLEDÌ, GIOVEDÌ
DALLE 9 ALLE 19
CORSI

L’HOME VISITING: UNA MODALITÀ DI PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO INFANTILE

Premessa:

L’home visiting propone un modello di intervento precoce e preventivo, basato sulla conoscenza delle dinamiche relazionali, che si attivano nel periodo perinatale, e dei rischi evolutivi potenzialmente presenti; il modello è supportato dalle recenti scoperte in ambito neurofisiologico, che confermano l’importanza dei primi mesi/anni di vita per lo sviluppo del bambino.

Le operatrici home-visiting, formate e specializzate, affiancano la mamma, accompagnandola e sostenendola nel suo ruolo genitoriale senza sostituirsi, attraverso l’osservazione del bambino, l’ascolto, il non giudizio e il rispetto dei tempi. Nel caso di famiglie migranti, lavorano con la mediatrice linguistico culturale seguendo un approccio transculturale. L’intervento delle operatrici si svolge sia all’interno della casa che all’esterno, supportando la mamma nella creazione di reti formali e informali e nell’accesso a risorse e servizi presenti sul territorio.

In ambito di tutela, lo strumento dell’home visiting può diminuire il carattere di urgenza, spesso presente quando i bambini sono molto piccoli o appena nati, e rappresentare una valida alternativa a misure di separazione o allontanamento più drastiche; può inoltre influire sulla modifica delle rappresentazioni che Servizi e famiglie hanno reciprocamente, in un’ottica di maggior sinergia e collaborazione.

Programma:

Obiettivi formativi:

  • Favorire un percorso di riflessione sul tema dell’home visiting in fascia 0-3 quale strumento di prevenzione al maltrattamento in ambito familiare, al fine di declinarne le rappresentazioni e condividerne i significati.
  • Promuovere l’home visiting come protocollo di intervento specializzato nella fascia d’età 0-3 anni.
  • Approfondire, attraverso la condivisione di esperienze, modalità di lavoro con la rete dei Servizi in ambito di tutela per la fascia di età 0-3 anni, che possano favorire azioni integrate e una maggior efficacia degli interventi.

Aspetti organizzativi:

PARTECIPAZIONE E CREDITI ECM

Sono previsti 12 ECM e crediti formativi per assistenti sociali.

La soglia minima di partecipazione richiesta per corsi di sole 4 ore è del 100%; per tutti gli altri casi la soglia minima di frequenza richiesta è dell’80% delle ore totali previste. L’attestato crediti sarà rilasciato solo ed esclusivamente ai partecipanti che avranno superato il questionario di apprendimento e che avranno raggiunto la soglia minima di partecipazione.

Le iscrizioni si effettuano dalla piattaforma https://scegli.centrotiama.it/ scegliendo la formazione di interesse, compilando il form ed effettuando il bonifico ai dati bancari segnalati al momento della compilazione.

Le iscrizioni devono pervenire entro dieci giorni dall’inizio del Corso / Seminario. 

Si informa che i corsi verranno attivati al raggiungimento minimo degli iscritti. Dieci giorni prima, gli iscritti riceveranno una conferma dell’effettivo inizio del corso. In caso di rinuncia dopo tale data non è previsto rimborso.

SCONTI

È previsto uno sconto del 20% per specializzandi/e in psicoterapia.

È previsto uno sconto del 10% per almeno 3 iscritti/e dello stesso Ente o Servizio.